Processi Produttivi

Le fasi di produzione

La mungitura

Le cavalle possono essere munte da due fino a quattro volte al giorno.

Il puledro non deve aver avuto accesso alla mammella della madre per due ore prima della mungitura.

Il puledro non deve esser staccato dalla madre, altrimenti quest’ultima non viene stimolata alla produzione del latte.

La mungitura meccanica si avvale di mungitrici classiche e la quantità prodotta è di circa due litri di latte per ogni seduta.

L' imbottigliamento

Finita la mungitura di tutte le cavalle l’operatore sposta e conferisce il latte al laboratorio.

Si provvede all’imbottigliamento in flaconi in plastica ad uso alimentare da 250 ml.

L’imbottigliamento avviene tramite macchina imbottigliatrice che pesca il latte direttamente dal bidone della mungitrice, in modo che non ci sia alcun contatto diretto tra il latte e l’operatore.

I contenitori così preparati vengono chiusi con tappo sigillante, etichettati e poi inseriti nell’abbattitore di temperatura.

La conservazione

Raggiunto l’abbattimento a -20°C le bottigliette vengono trasferite nella cella frigorifera per la conservazione. La cella frigorifera manterrà le bottigliette a – 20°C fino al momento della spedizione.

Le bottigliette ordinate dal cliente vengono collocate in confezioni in materiale idoneo a garantire la catena del freddo ( scatole di polistirolo EPS atossico al 100% di spessore adeguato al mantenimento della temperatura per 36-48 ore più accumulatore di freddo) e spedite via corriere oppure consegnate direttamente al cliente. Il corriere garantisce la consegna entro le 24 ore dal ritiro. Il cliente finale provvederà a conservare il latte all’interno del suo congelatore a – 20°C fino al momento dell’utilizzo.